ballatasadica

A sua (di Lei) immagine e somiglianza.

Ricordo un tempo in cui per me la liberta’ era sacra.

Non avevo padroni.

C’ero solo io, mi adoravo sopra tutte le cose.

Indipendente e  piena di entusiasmo, interessi, cose da fare.

La mia macchina, e fanculo tutti. Ci arrivavo  ovunque, uscivo anche sola . Indipendente, e fiera.

Stavo bene con me stessa, felice di essere single. Ero serena. Di certo stavo meglio di ora.

Non riesco piu’ a ricreare quello stato di grazia. La liberta’ e’ oggi per me…una parola che rima pesantemente con  ”solitudine”.

Io ho bisogno di un compagno, di un completamento.

Di emozioni forti. di follie!

Madame bovary, c’est moi.

Me ne rendo conto sempre di piu’ , andando avanti.

Questa donna sciocca che vive di fantasie e romanzi. Che cerca sempre quel qualcosa che la strappi dalla monotonia di una vita che non le basta. Sogna le rivoluzioni, gli eroi, le grandi imprese, gli amori clandestini, il lusso, lo sfarzo, una vita facile. Tutto cio’ che possa coprire la banalita’, la noia esistenziale, il vuoto.

Ama e non e’ corrisposta.

Si uccide.

Forse, se non si vuole fare quella fine, a volte…sarebbe bene o meglio sacrificare l’ideale, per il concreto. Si’, prosaico, banale, tedioso, uggioso, concreto.

Aberrante concreto.

Va bene, ok. La vita e’ fatta anche di questo. Periodi di soffocante nulla. Dove sembra tutto immobile, fermo, morto.

Periodi in cui il cuore resta freddo.

Attese, apnee.

Stanchezza, apatia.

Il trovarsi nel ”cul de sac”, la strada senza uscita, un muro davanti.

Quest’ estate maledetta sembra qui da un secolo.

Ho finito gli antidepressivi, devo tornare a prenderli, dottore in ferie.

Cazzo, e’ tutto  cosi’ fermo!

Ora l’ardito sta aBudapest, il drogato proprio non so. Sono curiosa di uscirci con il camerata.

Fa sempre tutti quei viaggi coi compagni, le proteste, le occupazioni.

Mi fa strano incontrare gente cosi’, fanatica , certo. Pero’ per lo meno con un ideale. Avere un ideale e’ rpba molto anni di piombo. Oggi, una chimera.

Un ideale, un motivo per andare avanti.

La rivoluzione!

Altro che la droga come obiettivo del giorno. Il sogno! Il cambiamento. Un’idea da amare.

Anche io vorrei qualcosa da amare.

E invece guarda, che apatia.

Ahahaha stupida, e’ l’ennesimo romanzo che vivi.

Guarda la realta’, cazzo

E’ una merda, la realta’.

MadamBovary, c’est moi

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: