ballatasadica

A sua (di Lei) immagine e somiglianza.

il destino non mi ha fatto più postare, o meglio la tecnologia, l’elettricità, che cazzo ne so.

 

novità rilevanti-

-non passerò mai l’esame, non mi ricordo un cazzo, non so se presentarmi, che sega.

-tornata libera.

 

benebenebene., esame a parte.

avevo scritto un post stupendo sulla tresca col cameriere  figo del ristorante di pasqua.

poi mi sono detta, eh ma che palle il mio ex legge il mio blog, che faccio, cambio dominio? in fondo l’ho lasciato da tre giorni, forse non è carino da raccontare.

poi però mi sono detta, oh, sono libera di fare e sfare quello che mi pare e piace.

 

Dalle statistiche ho troppi lettori per non essere accontentati. E a voi interessano le mie trescarelle, vero?

non è gentile, non è un segno di riconoscenza, non è carino e non è etico

…ma è presente contro passato, merce fresca contro l’archiviata.

(Che liberazione fumare in pace senza nessun  rompicoglioni a preoccuparsi per la tua salute; ci penso da sola, ecco, grazie. Scusa eh, non me ne volere.)

 

Ho una lista d’obiettivi, tra gli obiettivi figurano persone e altri beni materiali.

Bene, prendersele, stufarsi, depennare.

arraffa, sfrutta, stufati, getta, depenna.

Il momento di depennare è il migliore di tutti, contempli le macerie di una distruzione incancerita, fredda, bellissima.

Gli ingranaggi gelidi di una macchina di morte,

posarsi come le cavallette voraci su un campo, ronzare via quando non c’è più niente da spolpare.

Una parassitaria filosofia di vita.

la vanità che gioisce freddamente sopra a tutto.

(solo se sei un bravissimo attore, puoi…)

 

 

Da tutta la vita.

 

 

E’ l’unico modo per restare solo fedeli a se stessi, amare solo se stessi e la propria libertà.

Affezionarsi, emozionarsi, vivere di dipendenze, sono immune da tutto questo.

Non soffro, nessuno può farti soffrire se non te stesso, quando pensi ti manchi qualcosa.

I contatti fisici sono viscide invadenze.

Ma scontrandomi  con molte persone- ho perso il conto- sono giunta a una conclusione.

Non c’è persona che non mi ci starebbe. Perché oltre tutto ci so fare.

Uno dei miei hobby è testare di continuo le mie capacità in tal senso, si chiama: gioco del gatto e del topo.

Meglio ancora se sono fidanzati, è più divertente.

 

 

Bon.

 

 

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: