ballatasadica

A sua (di Lei) immagine e somiglianza.

scartoffie

L’ultimo e chiudo, per la serie: sistemare le ultime cose prima di uscire. Mettere a posto le ultime scartoffie prima di serrare l’ufficio, seguire l’ultimo barlume d’ispirazione come a seguire con lo sguardo un’auto che corre nel tentativo di leggerne la targa, prima che scompaia dal tuo campo visivo. Ci mette un attimo.

Infilo le cose troppo bene e con troppa facilità nei dimenticatoi, fatico a memorizzare, per questo se mi viene in mente qualcosa è bene sempre avere sottomano un computer, una penna, un foglio, cose così. Se vale la pena appuntare.

Vedi, ormai nessuno bussa più alle porte, è desueto.

E’ questo che mi è venuto in mente prima.

Che nessuno bussa più, ci sono sti cazzo di campanelli e tutti suonano ai campanelli, a volte ci si attaccano maleducatamente, a volte suonano più volte come a sincerarsi che abbiano sentito.

Lo knoc knoc di nocche che percuotono piano il legno è musica pura.

La biblioteca non ha il campanello.

Ma nemmeno resta aperta.

A volte è socchiusa, a volte mi tocca bussare.

Forse per abitudine di leggere i manga, o forse perché mi piace sapere subito dove una cosa finisce, qual è il suo margine, il suo confine…inizio tutto dal fondo.

Inizio a leggere gli elenchi dalla fine. E gli scontrini. E sfoglio i giornali dall’ultima pagina alla prima,  con la scusa dell’oroscopo. Definire è limitare, ma mi piace partire dai punti di arrivo. Se già conosci dove devi arrivare pesa di meno il tragitto a ritroso.

Lara Cardella dicevo, o se non lo dicevo lo dico ora.

Gran cazzo di scrittice, non volendo mi ci ritrovo molto nel modo di scrivere.

Abbastanza spinto e diretto, indelicato. E’ probabilmente la mia scrittrice contemporanea preferita. Direi una sorta di J.T Leroy (Sarah) all’italiana.

Quando si inizia un romanzo, è bene scrivere l’incipit, e forse prima ancora l’ultima pagina. Per la serie devi arrivare da A a B, il tragitto inventatelo.

Fin’ora non sono mai riuscita a unire i punti in maniera coerente e precisa, lucida, logica. Si capisce poco di quello che scrivo.

Poi sti poveri cristi di personaggi li faccio parlare tanto e agire poco. Non ho fantasia volta alla logica, no, non ce l’ho. Ho bisogno di una mano che mi guidi. Di ordine mentale che a me manca. Di idee, di percorsi. So solo COME. Non so COSA.

Fondamentalmente il mio lato razionale lo odio, lo ascolto poco, perché è rigido, poco duttile, troppo severo. Il mio lato razionale è un freddo perfezionista cui io non piaccio.

La mia parte istintiva è sempre lì a far danni in compenso. E a lei piaccio. Mi lusinga.

Bof, digressioni.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

3 pensieri su “scartoffie

  1. Mi ritrovo parecchio nella tua gestione disorganizzata dell’attività letteraria. A volte sapere il COME e non il COSA diventa davvero frustrante, soprattutto quando vedi tanta gente esordire con tanto COSA espresso in un pessimo COME…

    Va beh, mi sto un po’ perdendo anch’io in digressioni e riflessioni personali varie… 😀

    • nelle nostre librerie ormai trovi trame trite e ritrite, scritte anche in forme trite e ritrite…è difficile scrivere un libro fatto per essere venduto perché deve coniugare l’essere DI MASSA tutto sommato, e quindi scorrevole, comprensibile eccetera, ma non banale. Il confine tra la semplicità e la banalità almeno in letteratura, e almeno oggi, è abbastanza poco definito…ma ci si prova dai.

      • Verissimo! Gli autoroni finiscono per diventare monotoni, gli esordienti tentano di essere originali senza sforare troppo dai canoni della vendita garantita, insomma, una tristezza infinita… Non solo è difficile tentare di essere autrici, ormai sta diventando difficile perfino essere lettrici…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: